>

Sostienici!

La Sezione su Facebook

Labaro TV su Facebook

Ancora poche ore...

Ancora poche ore ci separano dalla grande manifestazione del 12 Maggio contro il governo dei “tecnici” guidato da Mario Monti, che oltre ad essere la prima grande manifestazione contro il governo è un banco di prova importante per i comunisti e la sinistra, che devono dimostrare di saper essere coesi per sconfiggere le politiche scellerate e neoliberiste dell’Europa tedesca e del governo.

Un governo questo, nato da e per la finanza a cui non frega nulla del popolo, gli basta garantire i profitti miliardari agli azionisti delle società e delle banche. Raggiunto quell’obbiettivo se ne andranno senza far rumore (o quasi).

La serie di suicidi che si sta oramai allungando negli ultimi mesi è il prodotto della spietata manovra che i “tecnici” hanno fatto in nome della salvezza del capitale. Capitale che è sempre più in difficoltà, sempre più senza soluzione (siamo sicuri che vogliono soluzioni?) per affrontare una crisi che oramai è più imponente e devastante di quella del 29 e che rischia di provocare lo stesso (se non peggiore) meccanismo che portò la caos politico l’Europa e il fascismo al governo.

Questa volta non deve andare cosi, la sinistra e i comunisti propongono una alternativa valida per uscire da questa crisi; una alternativa radicale che impone il cambiamento del sistema economico prima che politico. Il fallimento del libero mercato è sotto gli occhi di tutti, troppe volte e con troppa leggerezza i capitalisti hanno speculato sulla vita delle persone, troppe volte hanno svenduto la democrazia per diminuire il potere dei cittadini, troppe guerre hanno fatto in nome del mercato spacciandole per “missioni di pace” invadendo paesi pacifici ma ricchi di risorse naturali.

Non basta però annunciare un programma di cambiamento radicale della società, bisogna applicarlo e farlo sapere ai cittadini, che, provenienti da 20 anni di berlusconismo, hanno bisogno di stimoli forti per far ritornare quella coscienza di classe che permetteva di capire e vedere i veri nemici e i veri alleati.

La manifestazione che ci sarà domani deve essere uno di quegli stimoli forti che servono per svegliare le persone, per non farle cadere nelle braccia del populismo dei grillini e, ancora peggio, nelle mani dell’estrma destra, sempre pronta in momenti di crisi come questa ad ingannare i cittadini per togliere ogni libertà e forma di democrazia.

Se ci deve essere un movimento per il cambiamneto vero della società, i comunisti devono essere mente e corpo dello stesso, la storia ci da ragione. AL LAVORO E ALLA LOTTA COMPAGNI E COMPAGNE!

Leave a Reply